Controllo della vista

Controllo della vista: misurazione standard o personalizzata?
Quasi nessun organo è soggettivo come l’occhio: persino i gemelli vedono in maniera differente. Inoltre, con nessun organo percepiamo l’ambiente in maniera così intensa come con l’occhio. Percepiamo attraverso la vista l’80% delle nostre impressioni sensoriali. Una ragione sufficiente per scegliere un paio di occhiali che supporti i nostri occhi in maniera ottimale. Ma il controllo tradizionale della vista è sufficiente? Quando è opportune sottoporsi a una misurazione in grado di rilevare una gamma di dati più ampia?

I valori di base per vedere meglio
Sfera, cilindro, prisma, distanza interpupillare, CVD, angolo di avvolgimento della montatura: questi termini incomprensibili utilizzati dagli ottici sono per optoVision® la base per preparare gli occhiali perfettamente adatti a Lei, utilizzando le ultimissime tecnologie. I dati sono rilevati dal suo ottico o oculista durante un controllo della vista che va fatto ogni due anni. Tuttavia, non tutti i controlli della vista sono uguali.

Più dati, più comfort visivo
A seconda degli occhiali desiderati e del deficit visivo, oltre ai valori standard, può essere utile raccogliere ulteriori dati. Ad esempio, se sono necessari occhiali altamente specifici per determinate esigenze, come occhiali da guida, occhiali sportivi o occhiali per computer. O lenti progressive che siano adatte al 100% delle situazioni. Oppure se alla miopia o presbiopia si aggiunge l’astigmatismo. Ma, naturalmente, anche se non si vuole scendere a compromessi con la vista.
 
“100% plus” con la misurazione personalizzata
In tutti questi casi, una misurazione personalizzata ha un senso. A tal fine, gli ottici misurano la distanza di cui ha bisogno durante la lettura, come si muovono i suoi occhi da vicino, come interagiscono nello spazio visivo e molto altro ancora. Più sono personalizzate le sue lenti, meglio sarà per i suoi occhi e per la sua vista: nitida anche nelle aree periferiche, caratterizzata da un’elevata definizione dei contrasti anche nelle ore notturne, colori intensi in qualsiasi condizione di luce, visione tridimensionale ottimizzata, chiara e nitida nel corso dell’intera giornata.


Per l’esame della vista, optoVision® offre agli ottici gli strumenti diagnostici più moderni, quali il sistema di refrazione in 3D i’Syncro 2.0 e l’aberrometro VX120 di Visionix dotato di tecnologia del fronte d’onda di ultima generazione per la misurazione della visione ad alta precisione.